Pietrarsa, gli Stati Generali del Turismo al Museo Nazionale Ferroviario

Pietrarsa, gli Stati Generali del Turismo al Museo Nazionale Ferroviario

Il grande evento è stato promosso dal MiBACT e ospitato per la seconda volta nel sito gestito dalla Fondazione FS. In tre giorni di incontri oltre 1500 partecipanti. Confermato il ruolo di Pietrarsa come nuovo polo culturale e congressuale del Paese.

Cattura

Il Padiglione delle Locomotive

Il 7, 8, 9 aprile i grandi padiglioni ottocenteschi del Museo di Pietrarsa hanno accolto esponenti delle Istituzioni, esperti e professionisti del settore per la più grande consultazione pubblica sul turismo. Gli Stati Generali del Turismo, promossi dal MiBACT con il supporto della Fondazione, per l’organizzazione e di FS Italiane, per gli aspetti di allestimento e logistica, hanno visto la partecipazione di oltre 1500  invitati durante i tre giorni di dibattiti. Presenti anche diversi rappresentanti delle Istituzioni nazionali e locali. Ad aprire i lavori è stato il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini. Nella giornata conclusiva è intervenuto anche il Premier, Matteo Renzi, con un discorso sul ruolo del turismo per lo sviluppo sociale e economico del Paese.

A fare gli onori di casa, l’Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane, Renato Mazzoncini e per la Fondazione FS il Presidente, Mauro Moretti con il Direttore, Luigi Cantamessa. Sono intervenuti anche il Presidente delle Regione Campania, Vincenzo De Luca, i Sindaci di Napoli e Portici, i due comuni limitrofi su cui sorge il Museo di Pietrarsa.

A bordo delle carrozze d’epoca “Centoporte” trainate dalla locomotiva elettrica d’epoca E.626, che hanno effettuato il collegamento tra le stazioni di Pietrarsa e di Napoli Centrale, hanno viaggiato in tre giorni 1200 delegati.

Cento i giovani talenti che hanno animato To.Ma.To, la maratona per elaborare idee innovate nel turismo organizzata in concomitanza con l’evento.