Immagini e suoni di un'epopea collettiva

Archivio Audiovisivi

INDIETRO

La Fototeca e la Cineteca FS

L’Archivio audiovisivi è il caveau della Fondazione FS, dove sono conservati fotografie e filmati che raccontano la storia delle ferrovie italiane attraverso immagini e suoni. Per far conoscere a tutti questo materiale storico unico e interessante, la Fondazione FS ha un vasto progetto di digitalizzazione, e tutti i documenti già riversati in digitale consultabili gratuitamente sul portale archivistico.

L'Archivio Audiovisivi in cifre

In Archivio troviamo 350mila fotografie analogiche (dalle lastre in vetro alle pellicole), 170 album di stampe e circa 500mila immagini digitali, un numero in continuo aumento proveniente dalla storica Fototeca FS. Le fotografie abbracciano tutta la storia delle ferrovie italiane dal 1930 ad oggi, anche se il nucleo principale riguarda gli anni dal secondo dopoguerra agli anni ’80, quando le Ferrovie dello Stato dedicarono del personale al compito di documentare la vita e i cambiamenti dell’azienda.

L’archivio raccoglie inoltre la produzione cinematografica delle Ferrovie dello Stato: si tratta di circa 3000 pizze di pellicola e circa 3500 cassette, tutte digitalizzate. I primi filmati furono girati negli anni 1948‐49, inizialmente a fine propagandistico e poi a scopo divulgativo: i cinegiornali dedicati a informare il personale, i filmati storici per raccontare al pubblico la storie delle ferrovie e i girati per documentare i grandi eventi sono le tre principali produzioni. 

Consulta il Regolmento

Consulta il Regolamento e scarica i moduli di richiesta: allegato A, allegato B, allegato C, allegato D, allegato E