Friuli Venezia Giulia: presentato il programma dei treni storici

17 gli appuntamenti con i viaggi su treni storici organizzati fino a dicembre 2018

 

Presentato oggi, 16 luglio 2018, a Trieste  il programma dei treni storici della Fondazione FS Italiane richiesto dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Presenti il Governatore Massimiliano Fedriga e il Direttore Generale della Fondazione Luigi Cantamessa. In calendario ben 17 appuntamenti. Con il treno storico, di volta in volta, sarà possibile raggiungere diverse località del Friuli Venezia Giulia dove sono in programma eventi culturali e manifestazioni a carattere enogastronomico. L'obiettivo della Regione è utilizzare i treni storici per veicolare i flussi turistici verso l'entroterra e quindi valorizzare porzioni di territorio che spesso rimangono ai margini dei tradizionali circuiti.

Il prossimo appuntamento è per domenica 22 luglio con il Treno delle Lame. Un convoglio storico, trainato da una locomotiva diesel in livrea d'epoca, percorrerà la tratta Treviso – Maniago dove è in programma l'evento Coltello in festa.  Il 29 luglio, invece, una locomotiva a vapore percorrerà l'intera tratta Sacile – Gemona per celebrare la completa riapertura della ferrovia pedemontana, prima linea mista utilizzata sia per il servizio regionale sia per quello turistico con i treni storici.

A margine della conferenza stampa è stata siglata la convenzione tra Fondazione FS, Rete Ferroviaria Italiana e l'Associazione Culturale Museo Stazione Trieste Campo Marzio che regolamenta il rapporto di collaborazione con i volontari che per anni ha gestito gli spazi della storica stazione che, entro la fine 2019, tornerà ad essere fruibile dal pubblico.

Il calendario completo dei treni storici in programma in Friuli Venezia Giulia per il 2018 sarà disponibile nei prossimi giorni sul sito www.fondazionefs.it.