Restaurata una draisina degli anni '60 a Palermo

Una draisina degli anni ’60 è stata restaurata presso il Deposito Locomotive di Palermo a cura dei volontari di Treno Doc, Associazione convenzionata con la Fondazione FS, che ha sovrinteso le operazioni di ripristino filologico. Si tratta, nella fattispecie, di un carrello ferroviario del tipo “Fiat 500” con carrozzeria bifronte, equipaggiato con motore a sogliola bicilindrico FIAT da 499,5 cm. Gli interventi di restauro hanno riguardato la carrozzeria, con la ricostruzione di tutte le sezioni ammalorate e la parte meccanica con la revisione completa del gruppo trasmissione /cambio e dell’impianto frenante. Per la scelta della livrea si è optato per il grigio–delta FS, colorazione originaria delle draisine appartenenti a questa gamma, come testimoniato da numerose foto d’archivio. 

Tali carrelli erano assegnati in passato, e fino agli anni ’90 del secolo scorso, ai tronchi lavoro per l’invio di piccole squadre di operai in piena linea, per l’esecuzione di rapidi interventi manutentivi. Insieme ai carrelli a pedali, hanno sempre suscitato la curiosità dei tanti viaggiatori, che potevano scorgerli nei binari tronchi di quasi ogni stazione, per le loro forme molto spartane.