“Transiberiana d’Italia”: con il “Treno del Giro d’Italia” si inaugura il trasporto delle bici al seguito

Il nuovo servizio, grazie all’utilizzo di un bagagliaio d’epoca dedicato, permette il connubio tra il viaggio in treno storico e le escursioni in bici.

Fondazione_WP_Bici_Al_Seguito_Transiberiana_370x150

Il viaggio in treno storico organizzato per la tappa a Roccaraso del Giro d’Italia è stato l’occasione per inaugurare il nuovo servizio di trasporto delle bici al seguito.

In molti dei prossimi eventi sulla “Transiberiana d’Italia“, infatti, gli appassionati di bici avranno la possibilità di portare a bordo i propri mezzi a due ruote. A questo  trasporto sarà dedicato il bagagliaio ad assi DI serie 92.000 del 1931, recentemente restaurato dall’Associazione Roma Treno Vapore Team, convenzionata con la Fondazione FS Italiane.

Il “Treno del Giro d’Italia” ha visto anche l’utilizzo, per la prima volta da quando sono organizzati i viaggi turistici sui binari della “Ferrovia del Parco“, della fermata di Sulmona Introdacqua. Situata nel centro abitato, risulta più comoda per chi abita in città rispetto alla stazione di Sulmona Centrale, ideale invece per chi viene da zone limitrofe e ha necessità di posteggiare comodamente la propria auto.