“Ferrovia del Tanaro”, procedono le attività sulla linea in vista della riapertura a scopi turistici

Il principale intervento riguarda la posa del secondo binario nella stazione di Ormea. I primi treni storici sulla Ceva – Ormea sono previsti nel periodo autunno/inverno 2016.

Fondazione_FS_F_Ferrovia_Tanaro_1000x250

Cuneo, 9 giugno 2016

Dopo l’intesa tra Fondazione FS, Rete Ferroviaria Italiane e Regione Piemonte, sono iniziati i diversi interventi programmati per la riapertura a scopi turistici della Ceva – Ormea.

Oltre alle consuete opere di pulizia del verde e di manutenzione lungo i binari, l’attività principale riguarda il ripristino del secondo binario nella stazione di Ormea.

La storica ferrovia Ceva-Ormea, chiusa ai treni ordinari dal 2012, sarà riaperta dalla Regione Piemonte grazie al progetto della Fondazione FS Italiane “Binari senza tempo”.

L’iniziativa darà una nuova vita alla linea che corre tra i boschi e le rive del Tanaro, in uno scenario naturalistico unico, così come avvenuto con successo sulle altre cinque linee riaperte negli ultimi due anni.

E’ in fase di elaborazione un calendario di viaggi turistici a bordo di treni storici della Fondazione FS composti da carrozze “Centoporte” e “Littorine”.

I primi eventi sono previsti il prossimo periodo autunno/inverno.