Binari senza tempo

Spettacolari linee ferroviarie, tra la natura e l’arte, “dedicate” ai soli treni storico-turistici, fuori dai grandi nodi ferroviari o dagli itinerari ad intenso traffico.

Vecchie linee che, oggi prive di servizi di trasporto pubblico locale, sono state individuate per entrare a far parte di un vero e proprio “museo dinamico” che la Fondazione FS Italiane intende preservare e valorizzare.

Dal 2014 fanno parte di “Binari senza tempo”:

Dal 2015:

  • la “Ferrovia della Valsesia”, da Vignale a Varallo, attraverso una delle valli alpine più pittoresche d’Italia, situata ai piedi del Monte Rosa.

Dal 2016 :

  • la “Ferrovia del Tanaro”,  da Ceva a Ormea, tra i boschi e le rive del Tanaro, su arditi ponti in mattoni e ferro che intersecano più volte il fiume.

Rete Ferroviaria Italiana, socio fondatore della Fondazione FS Italiana, garantisce la manutenzione delle linee deputate all’esercizio turistico per consentire il transito di convogli storici. Sui binari corrono affascinanti treni composti da rotabili d’epoca della Fondazione FS Italiane, che viaggiano a calendario e che possono anche essere noleggiati per gite “su misura”.

“Lavori in corso” per progetti futuri

Recentemente sono stati effettuati sopralluoghi tecnici nell’intento di censire alcune tratte ferroviarie dismesse e sospese per un futuro riutilizzo turistico. Di seguito le due Linee finora interessate: